Archivi

News

Degustazioni, master class e la cena itinerante “Magnarocca”

La Malvasia di Candia e i Vini dei Colli di Parma, abbinati ai sapori unici dei gioielli della “Food Valley” conosciuti in tutto il mondo, come Parmigiano-Reggiano e Prosciutto di Parma, vi accompagneranno in un percorso del gusto unico.

Anche quest’anno “l’aperitivo” del Festival sarà servito in tre cantine del Consorzio dei Vini di Colli, che offriranno degustazioni ed eventi già a partire dal tardo pomeriggio di venerdì 13  maggio. Si tratta delle aziende Cantine CerdelliAzienda Agricola Lamoretti e Azienda Agricola Palazzo (Per informazioni rivolgersi direttamente alle aziende, info e contatti QUI).

L’edizione 2022 consolida la collaborazione con l’AIS (Associazione Italiana Sommelier) Parma-Emilia, e con il GAL del Ducato, che organizzeranno nelle giornate di sabato 14 e dominica 15 maggio due master class gratuite.

La prima, sabato 14 alle 16.30,  dal titolo “La Malvasia di Parma si racconta”, la seconda, domenica 15 sempre alle 16.30 dedicata a “I vitigni aromatici di Parma: Malvasia e Moscato”. Per info e iscrizioni: festivalmalvasia@comune.sala-baganza.pr.it

 A Sala Baganza si svolgerà inoltre un concorso per barman, che avrà per tema la Malvasia, a cura dell’Istituto Magnaghi e Solari .

Nel segno di una felice tradizione,  anche per quest’anno ci sarà, per tutta la durata del Festival, il Mercato del Gusto, con gli stand dei produttori che offriranno la possibilità di assaggiare ed acquistare i loro vini, e la “Magnarocca”, cena itinerante per le vie di Sala Baganza con il bicchiere al collo che partirà alle 19.30 di sabato 14 maggio (Prenotazione consigliata al costo di 23 euro per gli adulti e di 15 euro per i ragazzi fino a 14 anni che ovviamente non potranno consumare vino). Per info e prenotazioni: iat@unionepedemontana.pr.it.  E per chi si presenterà in abito d’epoca (riferimento epoca 1600-1800), uno speciale ridotto a 20 €. (per il noleggio abiti segnaliamo l’Associazione Tribù del Cucu-  mail: tribudelcucu@gmail.com) 

La prima tappa sarà in via Vittorio Emanuele II con Parmigiano-Reggiano (12, 24 e 36 mesi) e Aceto Balsamico di Modena IGP, abbinati a Malvasia Brut e Sauvignon dei Colli di Parma.

La seconda sarà in Piazza Gramsci, con torta fritta e Prosciutto di Parma, abbinati a Malvasia e Rosso dei Colli di Parma.

La succulenta cena proseguirà poi sui Terzi della Rocca Sanvitale, dove verranno serviti tortelli d’erbetta, accompagnati da Malvasia e Lambrusco, dopodiché si scende nel Giardino Farnesiano, cuore pulsante del Festival, dove sarà possibile gustare pasta di salame alla salese e verdure alla piastra con rosso fermo e frizzante. Quinta e ultima tappa sempre nel Giardino Farnesiano, con le torte della nonna abbinate alla Malvasia dolce, con accompagnamento musicale del gruppo “Quattro+1” formato da Andrea Coruzzi, Eoin Setti, Martino Mora e Alessandro Schiavetta, con la voce di Sonia Brambilla.

Il premio Cosèta d’Or alla migliore Malvasia dei Vini dei Colli di Parma selezionata da una giuria di esperti, verrà assegnato alle 18.15 di domenica insieme alla Cosèta di Legno, il riconoscimento “popolare” alla Malvasia selezionata dal pubblico. Per far parte della giuria, basterà iscriversi, al costo di 5€, alle degustazioni nell’area stand dalle 11.30 alle 17.30 di domenica.

In alto i calici, il Festival vi aspetta!